Facelift

Il face lift consiste nel sollevare e riposizionare le strutture del viso che, con il passare del tempo, hanno perso tono. Può coinvolgere tutte le strutture del volto (face lift propriamente detto) o solo alcune parti.
Il lifting medio-facciale o minilifting riguarda il terzo medio del volto con particolare interesse per il profilo mandibolare e le guance. è un intervento più limitato rispetto al face lift e viene eseguito quando il paziente non ha ancora sviluppato un rilassamento significativo dei
tessuti del volto.
L'intervento può essere eseguito in anestesia locale o generale e prevede delle incisioni che solitamente vengono effettuate a livello del cuoio capelluto e anteriormente e posteriormente il padiglione auricolare. Le cicatrici che residuano sono solitamente di buona qualità poiché sono situate in zone poco visibili (cuoio capelluto e retroauricolare) o in pieghe naturali della pelle (preauricolare).
Nell'immediato post operatorio le aree del viso e del collo interessate si presenteranno molto edematose per circa una settimana.
Dopo l'intervento verrà applicato un bendaggio compressivo che dovrà essere lasciato in sede fino alla successiva medicazione.
Il face lift può a volte essere eseguito in combinazione con altri interventi al volto.

Fili di sospensione

L'utilizzo di fili di sospensione sottocutanei rappresenta una metodica chirurgica non invasiva per il sollevamento dei tessuti molli del viso e del collo.
Vengono utilizzati fili parzialmente riassorbibili dotati di un meccanismo di ancoraggio ai tessuti molli che vengono introdotti attraverso piccole incisioni effettuate in zone poco visibili (cuoio capelluto o retroauricolare).
Questa metodica è particolarmente indicata per attenuare i segni precoci dell'invecchiamento e si rivolge ad una fascia d'età più giovane rispetto a quella che ricorre a procedure chirurgiche maggiormente invasive (face-lift).
L'intervento viene eseguito ambulatorialmente in anestesia locale. Potrebbero comparire edema o ematomi (di minor entità rispetto ad un face-lift) che si risolvono nell'arco di alcuni giorni.
I fili di sospensione vengono utilizzati per il sollevamento degli zigomi e l'attenuazione delle rughe naso- geniere, per alzare la coda del sopracciglio e per il collo. Possono inoltre essere utilizzati anche in pazienti che presentano patologie come la paralisi del nervo faciale o in situazioni di asimmetria del volto.