Peeling chimici

I peeling chimici consentono di rinnovare la superficie cutanea inducendo un danno controllato e provocando la rigenerazione parziale o totale dell'epidermide. Possono inoltre indurre il rimodellamento delle fibre collagene. Il risultato finale è un miglioramento delle lesioni attiniche del volto, delle rughe, delle discromie e delle cicartrici. A seconda della profondità di azione possiamo distinguere peeling superficiali, medi e profondi. Il tempo di guarigione e gli effetti secondari variano secondo il peeling utilizzato. Allo scopo di ottenere i massimi benefici in ciascun caso è importante scegliere il tipo di peeling necessario nei singoli casi.
Il trattamento viene suddiviso normalmente in più sedute e nell'intervallo tra una seduta e l'altra è consigliata un'adeguata terapia domiciliare. Gli effetti collaterali più frequenti sono rappresentati da arrossamento e formazione di crosticine che si risolvono nell'arco di pochi giorni.