Medicina rigenerativa (PRP)

Il PRP è un concentrato di piastine autologo (del paziente stesso) in una piccola percentuale di plasma. Si ottiene prelevando dal paziente la quantità di sangue desiderato che viene poi sottoposto ad un procedimento che separa il plasma e le piastrine e li prepara per essere iniettati.
Le piastrine sono elementi del sangue che contengono numerosi fattori di crescita utili per la stimolazione di cellule come i fibroblasti e i macrofagi. Tali cellule sono fondamentali all'interno dei processi riparativi dei tessuti compresi quelli derivanti dall'invecchiamento cutaneo.
Il razionale dell'impiego del PRP per il trattamento delle rughe non è basato sul concetto del riempimento (come accade per i filler), bensì sullo stimolo alla proliferazione dei fibroblasti. Tali cellule produrranno nuovo collagene rigenerando il derma e idratando la cute.