Scleroterapia

I reticoli venosi superficiali degli arti inferiore rappresentano un in estetismo che colpisce milioni di persone di ambo i sessi, di tutte le età, con fototipi diversi e con i più disparati stili di vita. La patologia è il risultato perlopiù di una debolezza della parete venosa che si manifesta come una vera e propria rete sottocutanea.
Il trattamento viene effettuato ambulatorialmente e prevede l'utilizzo di una sostanza che viene iniettata direttamente nei capillari e ne determina gradualmente l'occlusione fino alla scomparsa dell'inestetismo. Per ottenere un risultato visibile sono solitamente necessarie più sedute il cui numero varia in rapporto all'estensione dell'inestetismo. Dal momento che i capillari superficiali sono espressione di una patologia profonda questo trattamento esclusivamente superficiale non impedisce la formazione di nuovi reticoli nel tempo.